Chi di voi non ha mai sentito parlare del lavoro della wedding planner? E quale wedding planner non ha mai sentito frasi del tipo “Beata te! Ti pagano per fare fiocchetti e accendere candeline”. Negli ultimi anni c’è stato un vero e propri boom di questa professione e, allo stesso tempo, i corsi per diventare wedding planner si sono notevolmente triplicati (mi raccomando bisogna sempre riconoscere i corsi seri e professionali e diffidare da quelli online e a poco costo … Ma questo è un altro discorso …) Ma cosa fa davvero una wedding planner?

La wedding planner è colei che organizza e pianifica dalla A alla Z tutte le dinamiche del matrimonio, seleziona i professionisti e propone le idee più originali alla coppia, accellera gran parte delle dinamiche e alleggerisce gli sposi da gran parte degli oneri.Inoltre è sempre pronta e disponibile a rispondere a qualsiasi dubbio (sai quante mail vengono inviate e risposte dall’inizio alla fine della pianificazione con immagini, testi allegati?) e a trovare una soluzione in qualsiasi caso?

Ovviamente tutte le scelte e le proposte dovranno prima essere valutate e approvate al fine di trovare un compromesso per la buona riuscita dell’evento. Le wedding planner professioniste non sono tutte uguali,  ma si differenziano per lo stile che propongono e a chi lo propongono, anche perché le coppie che si sposano non sono tutte uguali, e ognuna vorrebbe caratterizzare il proprio matrimonio in maniera totalmente diversa: chi predilige il settore luxury, chi ama lo shabby chic, chi preferisce un matrimonio intimo e piccolo, chi i matrimoni in grande …

Ognuna di noi ha una caratteristica speciale che la contraddistingue ed ognuna di noi è pronta a regalare alla coppia una giornata speciale e assolutamente indimenticabile.

Condividi il mio articolo su: