In questo periodo mi son concessa un piccolo break prima della grande stagione dei matrimoni e, durante il mio soggiorno ai Caraibi ho avuto la fortuna di assistere ad un matrimonio di europei in spiaggia. La stragrande maggioranza delle coppie, quando decide di sposarsi, non ha alcun dubbio sul luogo dove si svolgerà il proprio matrimonio, che sia quello della sposa o dello sposo, o la località dove convivono, si predilige sempre l’Italia.

Ma tra i futuri sposi, c’è una piccola percentuale che pensa e sogna in grande, preferendo un matrimonio all’estero in qualche bella località al mare, o in un ambiente intimo che regala delle emozioni uniche.

Quali sono allora le destinazioni più richieste?

Senza dubbio la destinazione più gettonata sono le Maldive, dove il clima tropicale e il panorama incantevole regalano un matrimonio da sogno.

Altre bellissime mete sono l’isola di Creta, Los Angeles e Las Vegas, Messico e la Polinesia francese.

Un aspetto importantissimo è la regolarità dei documenti da presentare qualora si voglia organizzare un matrimonio religioso o un matrimonio civile. Diverso invece è il rito simbolico, che non necessita alcun tipo di documento.

Altro aspetto importante sono i passaporti: devono avere almeno sei mesi di validità.

Il mio consiglio, qualora abbiate l’idea di un matrimonio riconosciuto è affidarsi ad un’agenzia o un professionista del luogo, soprattutto per la compilazione e traduzione dei documenti.

E voi, dove deciderete di sposarvi?

Condividi il mio articolo su: